Filosoficamente green

La demolizione di un vecchio albergo in zona mare lascia il posto a un nuovo edificio a destinazione turistico residenziale attento al risparmio energetico e alla tutela ambientale secondo un concept compatto e “trasformista”. Il complesso è costituito da tredici appartamenti di varie metrature accolti da un volume unico, sviluppato in altezza con sei piani fuori terra e un interrato dedicato ai vani tecnici e alle autorimesse. Il piano interrato si estende su tutta la superficie del lotto ed è accessibile dall’esterno tramite una rampa. I restanti piani sono invece collegati da un unico corpo scala che oltre ad essere elemento distributivo ai vari piani lascia un’impronta architettonica sull’immobile per il suo sviluppo appositamente evidenziato da una “pelle” a facciata continua. Il volume ben delineato, d’impatto elegante e deciso, alterna la predominanza materica della facciata ventilata, al cristallo dei terrazzi che lo circondano interamente e che servono le unità abitative. Terrazzi che interpretano la peculiarità dell’edificio, dotati di frangisole scorrevoli in alluminio, come soluzione rilevante, in termini di ombreggiatura, per il benessere interno delle residenze. Ma il loro apporto è estetico oltre che funzionale. Il loro scorrere, permette di selezionare le vedute e “rompere” l’irraggiamento solare generando negli interni un interessante effetto luce-ombra. L’edificio, concepito secondo i nuovi criteri eco-compatibili, è pensato per la bassa dispersione energetica, grazie a serramenti a triplo vetro e cappotto esterno a forte spessore con sovrapposta parete ventilata in gres ceramico. L’immobile è dotato di impianto geotermico con sei pozzi che raggiungono una profondità di 120 mt e relativa pompa di calore nella centrale termica, attiva sia per l’impianto di riscaldamento sia il raffrescamento delle singole unità. Un sistema di pannelli, fotovoltaici e termici, fornisce energia pulita per il fabbisogno complessivo dell’edificio con una quantità di emissione di CO2 piuttosto ridotta.

Testo di Giulia Seraghiti

Intervento: Nuova edificazione di edificio turistico residenziale
Luogo: viale Trento - Pesaro
Progettisti: Fabio Pradarelli - Studio Vesconi
Collaboratori: Deborah Sparacca - Luca Sebastianelli architetti
Committente: VIM S.r.l.
Anno di redazione: 2006
Anno di realizzazione: 2011
Imprese esecutrici: Mulazzani G&G
Imprese fornitrici: Domo System (Internorm) Predil (pavimenti - rivetiv); S.E.A. Infissi Fano (lavorazioni alluminio) Mirage (rivestimenti esterni)
Caratteristiche tecniche particolari: pareti ventilate esterne con forte coibentazione; geotermia abbinata a fotovoltaico; serramenti a triplo vetro