Lezioni di eleganza

 

Lezioni di eleganza

Pensare un negozio di alta moda multi brand esaltandone la qualità e il valore di quanto contenuto al suo interno, è stato il punto di partenza della progettazione dello studio Marastoni per l’ampliamento dello showroom Franz Kraler di Dobbiaco. La logica progettuale è stata quella della galleria d’arte più che del punto vendita, privilegiando la visione di quanto esposto, più che celebrando l’architettura stessa. Il territorio e la particolare storicità del luogo hanno poi imposto un’approfondita ricerca sulle origini e il perché dell’architettura circostante. Da questi elementi si è sviluppata una forma esterna che rendeva omaggio al progetto di inizio secolo del corpo centrale originario, adattando alle esigenze attuali la struttura già fortemente caratterizzata. L’esigenza filologica era quella di ricomporre un’armonia tra ambiente e storia, con un gesto architettonico che segnasse il passo a slanci personali reinterpretando forme già note, secondo una logica funzionale che permettesse alla committenza un uso pragmatico della divisione interna della struttura tra magazzino interrato, due piani showroom e la residenza dei proprietari distribuita fra torre e attico. L’intervento si colloca lungo l’antica Via Regia, collegamento tra nord e sud di fine 400 inizi 500 tra Dobbiaco e Cortina; sviluppandosi lungo via Dolomiti con un affaccio di oltre 60ml interamente dedicati a vetrine e fruibile grazie a un porticato che ne percorre l’intero perimetro. La vicinanza della struttura al Grand’Hotel Dobbiaco, tipico esempio di architettura squisitamente fine 800 mittelleuropea, imponeva uno studio attento di materiali, il recupero del rame come materiale di finitura per le coperture, l’intonaco come materiale principe dei tamponamenti esterni e il legno come elemento strutturale e di finitura, e di forme, a partire da quelle particolari dei tetti di Dobbiaco rieditate per rendere funzionale e sobrio il prospetto del negozio. L’architettura è composta da due ali di nuova concezione, realizzate con struttura in legno lamellare ricurva a forma di arco, e il corpo centrale, realizzato all’inizio del secolo, in muratura, che è stato mantenuto esattamente come in origine, rivisitato solamente nella sua distribuzione interna. Il negozio è il frutto di un lavoro costante di ricerca e coraggio imprenditoriale di Franz Kraler e la compagna Daniela, che nel tempo hanno delineato un percorso evolutivo nel mondo della moda che non ha eguali. Come l’araba fenice si incenerisce per rinascere più bella di prima, la famiglia Kraler ha deciso di riprogettare i propri spazi. La scelta di utilizzare materiali naturali e tipici del luogo ha permesso di ridurre a legno, intonaco, rame, vetro, pittura e ferro la palette materica secondo funzioni proprie a ogni materiale stesso: rame preossidato per le coperture, legno di abete tinto di bianco come struttura nuova per il tetto e gli ampliamenti laterali, mentre una splendida quercia piallata a mano di terza scelta semplicemente oliata ha regalato un effetto straordinario ai pavimenti di tutto il negozio. Murature e rivestimenti sono poi stati finiti con intonaci a calce e pitturati con colori ai silicati. Pietra calcarea bianca per il camino e una resina ai cristalli di quarzo per il rivestimento di pedate e alzate della scala novecentesca. Gli arredi sono tutti realizzati su disegno. Legno, vetro, acciaio cromato e illuminazione a led con effetti RGB, definiscono sì il carattere contemporaneo dello showroom, ma allo stesso tempo veicolano uno spirito tipicamente altoatesino, di rigore formale e sobrietà estetica.

Foto di Jurgen Eheim

SCHEDA TECNICA

Intervento: recupero, restauro e ampliamento di un negozio multimarca
Luogo: Dobbiaco
Progettisti: Andrea Marastoni; Luca Marastoni
Collaboratori: Giorgio Larcher; Alfred Gufler; Pasquale Curcio
Committente: Franz Kraler
Anno di redazione: 2008
Anno di realizzazione: 2009
Imprese esecutrici: Stoll and Bachmann srl
Imprese fornitrici: Elektro Gasser & Fisher srl per impianti elettrici; Kraler karl & C. snc, Bachmann Silvester Ohg per impianti idraulici; Messner Robert per opere da lattoniere; Lanz Metal sas per opere da fabbro; Baur & Steinwandter Ohg per opere da pittore; Strobl & C. tappezzeria per opere da tappezziere; Vitralux srl, Auroport snc, Tecno Fester srl, Falegnameria Barth Interni per arredi su misura; Bonaveri Manichini srl, Industrie Toscanini srl per accessori interni; TURNlights srl, Zumtobel Illuminazione srl per illuminazione interni; Tischlerei Lanser Gmbh per pavimenti
Dati dimensionali: negozio mq 500; magazzino mq 1000
Caratteristiche tecniche particolari: struttura dell’ampliamento in legno lamellare curvato