Traiettorie di gusto e design

La passione per il mondo del vino ha portato la famiglia Lucantoni a insediare a Roma, già nel 1961, un locale tutto dedicato alla conoscenza e alla degustazione del “nettare degli dei”. A Largo Vigna Stelluti venne aperto uno dei più bei punti di incontro e vendita per tutti gli amanti del buon bere e della tavola in generale. Particolare cura veniva dedicata alla conservazione delle bottiglie più importanti e votate al lungo invecchiamento, con un’offerta molto ampia di prodotti. Questa passione si è evoluta nel tempo fino ad offrire oggi oltre 4.000 etichette di vini, bollicine e distillati in abbinamento a gustosi taglieri di salumi e formaggi e a configurarsi come una tappa gourmet della capitale. Lo stesso locale ha subito un importante intervento di rinnovamento dei suoi spazi interni con una maggiore attenzione all’ospitalità nell’area esterna. Lo Studio2Archi ha cercato di mantenere l’essenza originale del luogo, ispirandosi per ogni dettaglio all’affascinante mondo del vino. Il parquet di rovere proviene dagli stessi lotti di pregiato legno francese del Massiccio Centrale con cui i bottai francesi producono le famose barrique, le migliori botti per la maturazione del vino di qualità. I taglieri sono prodotti da artigiani umbri in legno d’ulivo; gli sgabelli dei punti di degustazione hanno la seduta in sughero e richiamano il design di un tappo di champagne. Le scaffalature e i banconi centrali sono realizzati in legno ed acciaio, materiali naturali fortemente legati alla tradizione del vino. Le bottiglie rimangono tutte rigorosamente a vista, a scaffale aperto e fanno bella mostra di sé; le varie etichette creano lo sfondo perfetto per la realizzazione di un locale accogliente e rilassante. Lo studio illuminotecnico mette ulteriormente in evidenza le scaffalature perimetrali rendendo il vino il vero protagonista di questo locale. Le cantine a temperatura e umidità costante contengono le etichette più particolari al mondo. Le vetrine sulla strada mantengono lo stile vintage e il colore verde del logo Lucantoni; lo stesso carattere usato nelle insegne presenta un piacevole sapore rétro. L’enoteca si sviluppa al piano terra di un condominio nel quartiere della Vittoria di Roma, lungo una traiettoria di grande passaggio. L’enoteca si proietta nell’area esterna, prospiciente la strada, in un’oasi di sosta e relax nel caos cittadino. Questo spazio a forma triangolare è stato arricchito dalle progettiste mediante una struttura divisoria in acciaio e rame, da una pavimentazione e da tavoli in ciottoli naturali. La vela a copertura permette di vivere l’area esterna in tutte le stagioni adattandosi perfettamente alla morfologia dello spazio esistente. La vela identifica anche più chiaramente l’ingresso del locale, configurandosi come un parasole e come un leggiadro segno architettonico, sotto il quale ci si può rilassare sorseggiando un buon calice di vino abbinato a gustosi taglieri di salumi e formaggi, selezionati tra i migliori d’Italia e d’oltralpe.

Testo di Elisa Montalti
Foto di Alessio Mitola

Intervento: Manutenzione ordinaria e straordinaria
Luogo: Roma
Progetto architettonico: Studio2archi
Committente: Enoteca F.lli Lucantoni
Anno di redazione: 2017 - 2018
Anno di realizzazione: 2017 - 2018
Imprese esecutrici: Edil G.a.m., Arte&Arredo
Imprese fornitrici: Corradi, Listone Giordano, Luceland
Dati dimensionali: 150 mq
Focus sul prodotto: Sun Sail Scirocco